Il numero di pazienti diabetici in Francia è quasi raddoppiato in dieci anni

Con 2,9 milioni di pazienti, il 2009 il diabete figure hanno già superato le proiezioni per il 2016. Con l’invecchiamento, questa è una delle principali sfide per il sistema sanitario.

Diabete: sono sempre di più i diabetici in FranciaDiabete: sono sempre di più i diabetici in Francia

Secondo i dati pubblicati nell’ultimo Bollettino Epidemiologico settimanale (BEH) dell’Istituto per il controllo della Salute Pubblica, “il numero dei diabetici trattati in Francia è più alta di ipotesi di previsto da alcuni esperti per il 2016”. Tra il 2000 e il 2009, il numero dei diabetici è passata da 1,6 milioni di euro (2,6% della popolazione) a 2,9 milioni di euro (4.4%).

Diversi sono i fattori che spiegano questa “epidemia”, tra questi, il principale sovrappeso e obesità. Le persone in sovrappeso sono cinque volte più probabilità di diventare diabetici rispetto a quelli con peso normale, e questo rischio è aumentato di dieci volte, tra gli obesi . Il tasso di obesità rose in Francia dal 10,1% al 14,5% tra il 2000 e il 2009, e sarebbe correlata con il livello di istruzione. “Nel 2009, le persone socialmente più svantaggiate, aree geografiche, come Seine-Saint-Denis, Nord-Pas-de-Calais e Champagne-Ardenne visto il loro diabete aumento più veloce rispetto alla media.”

Altri fattori come l’aumento di screening e di una popolazione di invecchiamento spiegare questo forte aumento.Altri fattori come l'aumento di screening e di una popolazione di invecchiamento spiegare questo forte aumento.

Mentre solo lo 0,4% di persone sotto l’età di 44 anni è affetto da diabete , tale percentuale sale al 14,2% per i 65-74 anni e il 14,8% per gli over 75 anni. Dal momento che gli uomini sono più colpiti rispetto alle donne, la massima prevalenza è raggiunto da uomini tra i 75 e i 79 anni. Lo studio rivela anche forti le disparità geografiche. Nel nord-est della Francia, a nord-est di regioni come il Nord-Pas-de-Calais (5.4%), Piccardia (5.3%), Champagne-Ardenne (5%) e in Alsazia (5%) Sono più colpiti rispetto a quelli in occidente, dove le figure per la Bretagna, Pays-de-la-Loire e Aquitania compreso tra il 3 e il 3,9%. Il divario aumenta ancora di più con i dipartimenti d’oltremare (DOM), dove la prevalenza di diabete è stato stimato nel 2007 tra 6.1 e del 7,8%. La recente transizione nutrizionale e la situazione economica più sfavorevole rispetto a Francia metropolitana avrebbe favorito la prevalenza del diabete in questi reparti.

Se il numero dei diabetici aumenta , il numero di diabete di decessi diminuisce .

Il tasso di mortalità è diminuito di circa il 10% tra il 2001 al 2006 e 2009, in particolare a causa più frequente di trattamento dei fattori di rischio cardiovascolare. La migliore prevenzione rimane, tuttavia, l’attività fisica e la Se il numero dei diabetici aumenta , il numero di diabete di decessi diminuisce .scelta di una dieta equilibrata. Lo studio, inoltre, sottolinea l’utilità delle politiche di prevenzione tra le popolazioni a rischio, in particolare per quelli oltre i 60 anni di età. Purtroppo, il diabete sta procedendo tra i giovani. La Giornata Mondiale del Diabete , che ha avuto luogo il 14 novembre, ha premiato anche lo screening per il diabete nei bambini e negli adolescenti. L’associazione Aiuto ai Giovani Diabetici (AJD) ha lanciato una campagna di comunicazione per il pubblico e i professionisti della salute per ridurre il numero di diagnosi in ritardo di diabete tra i giovani.

Leave a Reply